ANALISI CONTO ASSICURATIVO : SISTEMA RETRIBUTIVO, MISTO E CONTRIBUTIVO

Il 31 Dicembre 1995 è il crocevia del Sistema Pensionistico in Italia.
Avere contributi versati prima e/o dopo questa data vuol dire appartenere a un sistema di Calcolo o ad un altro.
La coesistenza di questi diversi sistemi di calcolo pensionistico (retributivo, contributivo e misto) solleva moltissimi interrogativi
su quale sistema sia più vantaggioso e quali siano le regole applicabili.

 

INTRODUZIONE ALLA PENSIONE RETRIBUTIVA, MISTA E CONTRIBUTIVA 
La Pensione Retributiva e Mista basano il sistema di calcolo sulla media delle retribuzioni percepite e sulle settimane
contributive.
La Pensione Contributiva sviluppa il calcolo sui contributi effettivamente versati e rivalutati annualmente.
La scelta tra i due sistemi dipende da vari fattori, come la data di inizio dell’attività lavorativa, il numero di anni di contributi
versati e la decorrenza della Pensione.

 

CHI APPARTIENE AL SISTEMA RETRIBUTIVO 
Il sistema retributivo è applicabile a chi ha almeno 18 anni di contributi al 31 dicembre 1995.
Il calcolo della pensione si basa sulle retribuzioni degli ultimi o migliori anni di lavoro.

 

CHI APPARTIENE AL SISTEMA CONTRIBUTIVO 
Appartengono al sistema contributivo coloro che hanno il primo versamento previdenziale dopo il 1 Gennaio 1996.
L’importo della pensione viene calcolato sulla base dei contributi accumulati nel corso della vita lavorativa, definito Montante
Contributivo.

 

CHI APPARTIENE AL SISTEMA MISTO
Coloro che hanno versato contributi sia prima che dopo il 1996 appartengono un sistema di calcolo misto che combina gli
elementi dei due metodi precedenti.
Questo sistema garantisce una transizione graduale verso il calcolo interamente contributivo, preservando parzialmente i
benefici del sistema retributivo per i contributi versati fino al 31 dicembre 1995.

 

ANALISI DEL CONTO ASSICURATIVO PER LA SCELTA DELLA PENSIONE RETRIBUTIVA, MISTA O CONTRIBUTIVA 
Appartenere ad un sistema di calcolo piuttosto che ad un altro vuol dire anche dovere sottostare a determinate e differenti regole.
Questi dettami possono essere più o meno favorevoli sia per l’effetto del calcolo della Pensione che si andrà a percepire sia per
i risvolti giuridici. Basti pensare ad esempio ad istituti quali l’Integrazione al Trattamento Minimo, l’applicazione del
Massimale Contributivo o all’importo soglia delle Pensione di Vecchiaia o Anticipate del Sistema Contributivo.
La scelta tra i sistemi di calcoli retributiva dipende da una serie di fattori personali e contributivi, che non può essere
assolutamente generalizzata e va affrontata in modo serio ed analitico

Contattaci per un appuntamento telefonicamente  al 3887962500 oppure tramite email su  unioncasaromasangiovanni@gmail.com